Recensioni

Il segreto del mio migliore amico

Titolo: Il segreto del mio migliore amico

Autore: Giulia Besa

Editore: Giunti

Collana: Waves

Pagine: 296

Prezzo: €14,00

Uscita: 13 marzo 2019

Recensione

Questo libro fa parte del genere “Young Adult” che leggevo quando ero più giovane, ma ho voluto addentrarmi tra le sue pagine perché la trama misteriosa mi ha incuriosito molto ed avendo sentito spesso il nome dell’autrice, Giulia Besa, ho deciso che andava letto.

Dopo un inizio non del tutto avvincente, forse perché sono fuori target, pagina dopo pagina,  la narrazione ha preso però forma. Infatti la vicenda ha iniziato a movimentarsi arrivando, ad un certo punto, a cogliermi di sorpresa perché non mi aspettavo che volgesse in quella direzione, anzi mi ero immaginato altro e devo ammettere che la scelta dell’autrice di costruire una storia seguendo quella strada, invece che un’altra (mi rendo conto che sto facendo un giro di parole, ma non voglio anticiparvi nulla per non cadere nello spoiler e rovinarvi la lettura) è stata, dal mio punto di vista, vincente.

Infatti il ritmo ha preso vita, regalandomi una vicenda ricca di emozioni, che cattura ed incuriosisce molto (quindi, inizialmente, ho visto giusto sul fatto che mi stuzzicava la curiosità). Man mano che si procede diventa sempre molto avvincente ed alterna parti più tranquille e molto soft, ad altre più movimentate.

Al suo interno la storia, che risulta molto moderna e a tratti anche attuale, lancia diversi messaggi sia agli adulti che ai più giovani, sulla pericolosità di certe azioni e di certi comportamenti.

I protagonisti, Vera ed Orfeo, sono indubbiamente molto interessanti, ma se lei nella storia è ben descritta sotto vari punti di vista, lui invece, secondo il mio personalissimo parere, avrebbe avuto bisogno di qualche descrizione caratteriale in più per dargli maggior spessore. A parte questa mia piccola critica, che ripeto è un mio punto di vista, “Il segreto del mio migliore amico” scorre bene ed intriga. Riesce, infatti, nell’intento di conquistare l’attenzione del lettore, dosando bene i vari elementi.

Uno young adult con una spruzzata di giallo, in un mix vincente. Giulia Besa ha uno stile di scrittura molto scorrevole, fresco e moderno, come pure la storia che ci narra. Un libro ricco di descrizioni in cui ho trovato che è stata data importanza anche a ciò che provano i personaggi attraverso l’olfatto e il gusto.

Sicuramente questo romanzo piacerà moltissimo ai giovani, che resteranno ammaliati dalla storia e dai protagonisti e si troveranno anche a riflettere circa i diversi argomenti. Un romanzo che, quindi, risulta essere anche costruttivo. Complimenti all’autrice perché, secondo me, è importante, oltre a scrivere una storia avvincente, anche il fatto che possa lasciare qualcosa alla fine, che sappia indicare una strada, o dia dei consigli, o avverta circa determinati pericoli.

I temi trattati sono diversi, si affronta quello dell’amicizia, dell’amore, del rapporto tra sorelle, oltre a quelli moderni ed attuali come la tecnologia e i rapporti di fiducia.

Infine una chicca che ho apprezzato moltissimo: viene citato Ludovico Einaudi che è un musicista che adoro e sono stato contento che sia stato inserito.

Concludo con un passaggio:

“Qualunque sia l’accusa del rettore nei confronti di Orfeo, ci metto la mano sul fuoco che lui è innocente. Solo così si spiega il suo viso rabbioso: è la frustrazione di chi viene calunniato anche se non ha fatto niente di male. Orfeo non metterebbe mai a repentaglio la propria carriera accademica a pochi mesi dalla laurea, senza contare il momento delicato che attraversa la sua famiglia….”

Trama

Quando la Rete si trasforma in una trappola da cui è difficile fuggire, solo chi ti ama davvero rischierà tutto per salvarti. Dopo Gemelle, una nuova avventura per Vera. Sua sorella gemella Celeste è in Giappone e lei è da sola a fronteggiare il misterioso cambiamento del suo miglior amico Orfeo, conosciuto all’Università, verso il quale si sente legata da un forte, ambiguo sentimento.

La media più alta dell’intera facoltà, il carisma naturale e lo sguardo nero pece, Orfeo ha recentemente perso il fratello, ma questo non spiega gli strani accadimenti in cui sembra essere coinvolto…

 

Share:

1 comment

Scrivi un commento