Recensioni

L’arte della lentezza

Titolo: L’arte della lentezza

Autore: Véronique Aïache

Editore: Giunti Editore

Collana: Varia

Pagine: 135

Prezzo: € 14,00

Uscita: 10 gennaio 2020

Traduzione: Lucia Visonà

Recensione

Leggere questo libro è stato sicuramente un vero e costruttivo piacere.

In “L’arte della lentezza” l’autrice Véronique Aïache tratta l’argomento in modo dettagliato e chiaro, fornendoci esempi ed anche esercizi.

Ho trovato davvero molti spunti interessanti ed utili che proverò a mettere in pratica. Anche la grafica fresca, moderna, colorata, invoglia ad immergerci nelle pagine e rende tutto molto più piacevole.

Non aspettatevi un saggio pesante e noioso, ma anzi è una lettura molto chiara, gradevole e, inoltre, scorre bene. Sicuramente vi troverete coinvolti, almeno, in qualche capitolo, perché affronta temi importanti, utili e di vario genere.

Il libro è diviso abilmente in tre parti:

– Il tempo e la durata

– I mali dell’urgenza

– La slow life

Inoltre vi segnalo che ogni capitolo è introdotto da una citazione, sempre molto interessante ed attinente, che dà un tocco in più al libro. Per esempio la prima che troviamo è la seguente:

“Il tempo non è il padrone del nostro destino, ma solo il contabile”

Grégoire Lacroix

Il sottotitolo del volume “Trovare il tempo per sé in un mondo sempre di corsa” rende molto bene l’idea di come sia la vita di tutti noi. Infatti essa è purtroppo troppo veloce e spesso stressante (e a proposito di stress c’è un capitolo appositamente dedicato a questo argomento) tanto da crearci problemi anche di salute.

Ci sarebbe da raccontare di ogni capitolo perché sono diversi i passaggi utili e che ho sottolineato.

Ve ne citerò alcuni.

Nel capitolo “Dall’obbligo di fare al piacere di essere” troviamo un giusto consiglio:

“Prima di cercare di modificare le nostre abitudini per trovare il ritmo giusto, proviamo a capire come e dove si volatilizzano le nostre ore”

In effetti non possiamo negare che spesso sprechiamo del tempo prezioso e poi restiamo male, pentendocene, perché potevamo utilizzarlo meglio in altro modo.

Come vi ho anticipato sopra, all’interno del libro è presente anche un capitolo dedicato allo stress:

“A che cosa serve lo stress?” che lo analizza sotto un altro punto di vista molto curioso e particolare. Si apre con una citazione che ci induce a riflettere:

“Lo stress non è altro che la sottomissione volontaria a obblighi imposti da altri” Grégoire Lacroix

Proseguendo impariamo anche un nuovo termine: “burnout”: che dagli anni Settanta definisce uno stato di estrema spossatezza, sia fisica, che psicologica. In alcune pagine troviamo utili spiegazioni sull’argomento.

Passando invece alla parte intitolata “La slow life” ci viene fornita una visone moderna, particolare e costruttiva di affrontare la vita. In questa sezione, che è quella più pratica e tecnicamente utile, l’autrice ci propone molte spiegazioni, consigli ed esercizi per migliorare la nostra vita ed il nostro stato psico-fisico. Da non perdere assolutamente!!!

Per esempio c’è il capitolo: “Cinque modi di liberare la mente e il tempo”, oppure quello dedicato al respiro: “Per tirare il fiato bisogna respirare”.

Man, mano che si procede nella lettura scopriamo come sia importante pure lo sport, una semplice camminata può farci molto bene, oppure anche la meditazione può regalarci quello stato di benessere che tutti vorremmo.

In seguito ci racconta la filosofia “slow life”, “Cos’è slow food”, “E’ il momento dello slow working”… e tanti altri capitoli molto interessanti

Come avrete intuito “L’arte della lentezza” è un libro da avere con sé per scoprire trucchi, tecniche e consigli per migliorare la nostra vita.

Un volume che ci farà stare un pochino meglio, o almeno questo è il suo scopo: farci riflettere e regalarci delle dritte !!! Lo consiglio !!!

Trama

Fin dalla tenera età veniamo sottoposti a orari, scadenze e regole che ci costringono a comprimere i nostri ritmi di vita, nella convinzione che il tempo non vada sprecato e che la quantità sia lungamente più importante della qualità.

L’autrice di questo piccolo ma prezioso volume, Véronique Aïache, ci aiuta a riflettere su questo presupposto e a riconoscere i pericoli dell’urgenza, quella che ci impone il mondo e quella che imponiamo a noi stessi, per mostrarci una filosofia di vita, la “slow attitude”, basata invece sul prendersi il proprio tempo e sul decelerare il ritmo frenetico delle nostre vite stressanti. Attraverso una serie di tecniche e consigli L’arte della lentezza ci insegna a disconnetterci dal mondo esterno e a riconnetterci con noi stessi.

Share:

1 comment

Scrivi un commento