Segnalazioni

Si spengono le stelle

Titolo: Si spengono le stelle

Autore: Matteo Raimondi

Editore: Mondadori

Collana: Omnibus

Pagine: 459

Prezzo: € 19,50

Uscita: 17 aprile 2018

Matteo Raimondi ci propone il suo libro d’esordio: “Si spengono le stelle”

Sulla quarta di copertina, che vi riporto qui sotto, troviamo un passaggio molto intrigante ed interessante che invoglia ed incuriosisce, secondo me, a leggere il libro, cosa che spero di fare non appena potrò, perché mi stuzzica molto scoprire tutta la storia e conoscere la scrittura dell’autore di cui ho sentito parlare molto bene

“La paura fa germogliare i semi del sospetto; il sospetto apre la strada alla rabbia e la rabbia, lo sanno tutti da qualunque era e generazione, è il primo stadio della follia”

Trama

1691. York è un’inquieta città di frontiera da poco annessa alla colonia della Massachusetts Bay, dove la legge è esercitata secondo una rigida morale puritana. Primogenita di Mary e Robert Walcott, capo della corporazione commerciale, Susannah è tormentata da un selvaggio bisogno d’indipendenza che la rende insofferente alle autorità e la porta a rifugiarsi negli antichi insegnamenti della sua vecchia nutrice indiana, Nagi, dalla quale ha imparato a scorgere in ogni cosa la profonda armonia del cosmo. Ma proprio il forte legame con la cultura dei nativi costa a Suze l’avversione dei suoi coetanei, che la accusano di essere strana, pericolosa, e per questo la schivano.

Tutti tranne uno, il fragile e misterioso Angus Stone, che appare determinato a sfidare qualunque pregiudizio pur di averla. Le cose cambiano quando Robert viene inviato a Boston per presiedere il Congresso coloniale: mentre a York le stelle della ragione cominciano a spegnersi, Rob realizza di trovarsi nel mezzo di una spietata cospirazione tesa a inasprire odio e paura verso i “selvaggi”.

Il conflitto tra coloni e nativi assume così il valore di uno scontro fra bene e male che coinvolgerà proprio Susannah, ignara custode di un grande segreto. “Si spengono le stelle” è un thriller sulla Nuova Inghilterra di fine Seicento, che indaga uno dei periodi più cupi della storia americana a colpi di incursioni nei temi classici della letteratura fantastica.

Autore

Matteo Raimondi è nato nel 1986 a Roma, dove vive con la sua famiglia. Laureato presso la facoltà di Scienze politiche, sociologia e comunicazione dell’Università La Sapienza, è studioso di letteratura, società e storia americana. Si spengono le stelle è il suo romanzo d’esordio.

Share:

2 comments

  1. anna paola maga 16 aprile, 2019 at 12:13 Rispondi

    La paura fa germogliare i semi del sospetto; il sospetto apre la strada alla rabbia e la rabbia, lo sanno tutti da qualunque era e generazione, è il primo stadio della follia”

    DAVVERO MOLTO INTRIGANTE ED INTERESSANTE !!!!

Scrivi un commento