Recensioni

Agatha Christie e il mistero della sua scomparsa

Titolo: Agatha Christie e il mistero della sua scomparsa

Autore: Jared Cade

Collana: Biotón

Editore: Giulio Perrone Editore

Pagine: 368

Prezzo: € 18,00

Uscita: settembre 2019

Traduzione: Raffaela Ariganello

Recensione

Agatha Christie è indubbiamente la scrittrice più famosa e conosciuta al mondo. Siamo in molti ad ammirarla e ad amarla. Abbiamo letto sicuramente tutti i suoi indimenticabili libri e credo che ogni tanto qualche domanda in riferimento alla sua vita ed alle sue opere nascevano nella nostra testa.

Jared Cade ci regala una biografia veramente memorabile. Personalmente ne sono rimasto letteralmente affascinato ed anche emozionato nel leggerla. Con grande capacità di linguaggio e ottima maestria, ci racconta la vita della mitica giallista snocciolando una grande quantità di informazioni, di dettagli e di aneddoti tanto da catturare la nostra attenzione lungo il corso di tutti i capitoli.

Ho divorato questo libro in poco tempo e staccarsene per tornare ogni tanto alla vita di tutti i giorni non è stato facile. Infatti mi ha incuriosito molto e la sua scrittura così cristallina, curata è stata per me stimolante per appassionarmi al libro.

Sono rimasto sorpreso da alcuni passaggi sulla vita della Christie e di cui non ero a conoscenza.

Il racconto di quel misterioso 11 dicembre 1926, giorno in cui sparì, è scritto raccontandoci alcune varie motivazioni, oltre ovviamente alle indagini e tutto ciò che ruota intorno. Giorni che sono avvolti nel mistero, ma nel libro vengono fornite alcune informazioni e precisazioni.

Questa biografia mi ha conquistato enormemente. Oltre al fatidico mistero che è il cuore del libro, l’autore Jared Cade non si limita ad esso, ma affronta anche molti altri momenti del periodo della regina del giallo. Infatti anno dopo anno, avvenimento dopo avvenimento, veniamo a conoscenza della sua vita grazie ad una grande quantità di informazioni e di dettagli.

Si narra dei suoi due matrimoni, del suo rapporto con i due mariti e con l’unica figlia avuta. Scopriamo, inoltre, il suo carattere a 360 gradi e di come la vita le abbia regalato il grande talento di scrittrice che la renderà unica per sempre. I vari capitoli ci raccontano anche delle diverse difficoltà e dei momenti tristi che ha attraversato. Ha dimostrato grandi capacità nel superare e gestire situazioni anche imbarazzanti e complicate, sia a livello umano, che di denaro.

Ha reagito davanti alle varie avversità e problematiche che la vita le ha posto con grande forza, pazienza e, a volte, in modo diplomatico. Le è capitato di sottostare con eleganza ad alcune situazioni che non gradiva e non del tutto a lei favorevoli. Ha amato molto.

Insomma in questo libro la figura di Agatha Christie viene resa più umana ed affascinante, inoltre ci si affeziona ancora di più a lei. A tratti mi ha trasmesso molta tenerezza e ho provato grande ammirazione. È stata sicuramente una grande donna e ha lasciato un segno enorme della sua presenza su questa terra, inoltre vive ancora in noi grazie ai suoi perfetti libri gialli.

Ho trovato molto, molto interessante anche venire a conoscenza di diverse informazioni ed aneddoti legati ai suoi vari libri che mi hanno trasmesso la voglia immensa di rileggerli. Sono sicuro che ciò accadrà pure a voi.

Vi segnalo anche che, all’interno del libro, sono presenti alcune pagine di fotografie e relative didascalie che arricchiscono maggiormente questo gioiellino.

“Agatha Christie e il mistero della sua scomparsa” si conclude con una ricca cronologia seguita da una dettagliata bibliografia, due sezioni molto gradite a noi fan della scrittrice.

Personalmente promuovo quest’opera con grande entusiasmo e gioia e ve la consiglio caldamente. Per quanto mi riguarda ne sono rimasto ampiamente soddisfatto, più delle mie previsioni. Sicuramente è un libro da leggere e rileggere oltre che da tenere accanto a tutti i gialli dell’autrice per capirli al meglio.

Tra i vari passaggi ve ne cito uno che rende merito alla famosa scrittrice:

“Uno scrittore può dirsi veramente amato in vita se, quando muore, i suoi ammiratori desidererebbero ancora un suo libro da leggere, lasciato appositamente per loro. Nessuno merita una tale onorificenza più di Agatha Christie.”

Trama

E se la più grande scrittrice di gialli di tutti i tempi diventasse protagonista di una sua storia? È il dicembre del 1926. Una donna scompare in circostanze enigmatiche. La polizia trova la sua macchina abbandonata. Tutto fa pensare a un omicidio o, peggio, a un suicidio. Si aprono le indagini; la polizia e la stampa si mobilitano. Tutta l’Inghilterra è in fibrillazione. Quella donna è Agatha Christie. La scrittrice inglese più tradotta al mondo.

Cosa è accaduto veramente? Perché si sono perse le tracce di Agatha? C’è davvero di mezzo un assassinio?

Una trama complicata mette in gioco un tradimento, una vendetta, un’improvvisa, angosciante amnesia. Jared Cade, in questo libro appassionante come una detective-story, risolve il mistero grazie a testimonianze di prima mano, documenti e fotografie inedite.

Ci svela così aspetti sconosciuti della biografia dell’inventrice di Poirot, indagando nella sua psicologia. E ci consegna la verità su un episodio inquietante che lascia, nella vita di Agatha Christie, un segno profondo come una ferita.

Share:

2 comments

Scrivi un commento