Recensioni

Un presepio con molte sorprese

Titolo:  Un presepio con molte sorprese

Sottotitolo: San Francesco e il Natale di Greccio

Autore: Chiara Frugoni

Editore: Mauvais Livres

Pagine: 195

Prezzo: € 30,00

Uscita: 14 ottobre 2020

Curatore: Marta Benvenuto

Illustrazioni: Pablo Echaurren

Recensione

Ho sempre apprezzato parecchio i libri della professoressa Chiara Frugoni. Il motivo è semplice, ma importante: è una persona molto colta, assai informata e mette passione in tutto ciò che realizza e che scrive.

Tra i suoi ultimi lavori c’è un libro uscito a metà ottobre e dedicato, in particolare, al periodo natalizio, ma che comunque è assolutamente ottimo ed interessante da leggere tutto l’anno (infatti racconta di molto altro): “Un presepio con molte sorprese” firmato dalla  nuova casa editrice Mauvais Livres, che vi consiglio di tenere d’occhio.

L’autrice soddisfa, con la sua interessante penna, varie domande che spesso ci sono sorte per quanto riguarda San Francesco e la natività:

“Come mai, per rappresentare la nascita di Cristo, san Francesco chiese soltanto un po’ di fieno, un bue e un asino vivi, animali nominati solo in quei vangeli apocrifi che la Chiesa non ritiene scritti dagli evangelisti? Quale era il loro significato? Che rapporto c’era, per il santo, fra la crociata e la notte di Natale a Greccio? Perché san Bonaventura, l’ultimo biografo ufficiale di Francesco, cambiò il racconto di quella notte? Che ruolo giocò l’iconografia?”

Il libro è assolutamente molto ben curato, sia a livello editoriale, infatti è stampato con ottima carta che si percepisce anche al tatto, sia perché Chiara Frugoni riesce a trasmetterci le nozioni, come sempre, in modo chiaro, puntuale e preciso. Infatti ha la capacità di catturare la nostra attenzione ed accompagnarci con garbo e delicatezza in tutto ciò che ci racconta, dopo aver studiato l’argomento in modo preciso ed aver raccolto tutte le informazioni utili e necessarie.

Per quanto riguarda l’interno di “Un presepio con molte sorprese” vi segnalo che è diviso in tre parti:

la prima, ampiamente descrittiva e dettagliata, che tratta, appunto, il tema del libro. Si parte da un “breve avviso sul problema delle biografie francescane, in particolare sulla Vita del beato Francesco di Tommaso de Celano”, per continuare, poi per esempio con “Il Natale voluto da Francesco”, “E’ sorto Maometto, un figlio della perdizione, uno pseudo-profeta”, “Greccio, una scomoda memoria” e “Greccio secondo Bonaventura” ed ancora “Il Natale di Greccio ad Assisi”.  Tutti argomenti, a mio avviso, interessanti e che sanno incuriosire il lettore.

La seconda parte è costituita, invece, da un’ampissima sezione in cui si trovano tutte le note per ogni capitolo letto precedentemente. Qui si nota l’enorme e scrupoloso lavoro che c’è stato dietro a questo libro. Tutto ciò è assolutamente da apprezzare e da complimentarsi con la professoressa Frugoni. Infatti, grazie alla presenza di questa sezione, l’autrice ci permette di allargare la nostra voglia di conoscenza procurandoci, eventualmente, il materiale citato.

Infine, nella terza ed ultima parte di questo saggio, troviamo moltissime immagini a colori relative agli argomenti trattati ed arricchite da note attinenti a ciò che vi è illustrato.

“Un presepio con molte sorprese” è, quindi, come dico in questi casi, un gioiellino da avere nella propria libreria di casa. Infatti, essendo molto curato e ben scritto, rappresenta sicuramente un libro utile sia a noi che a chi è appassionato dell’argomento. Potrebbe anche essere un ottimo regalo che colpirà positivamente chi lo riceverà, se amante del genere.

I miei complimenti, come sempre, vanno alla bravura della professoressa Chiara Frugoni che riesce sempre a stupirci con ogni suo nuovo lavoro.

Share:

Scrivi un commento