Segnalazioni

Guida tascabile per maniaci degli anni settanta

Titolo:  Guida tascabile per maniaci degli anni settanta

Autore: The 88 fools

Editore: Edizioni Clichy

Collana: Beaubourg

Pagine: 533

Prezzo: € 15,00

Uscita: 26 maggio 2020

Recensione

Finalmente è uscita una nuova guida tascabile, di quelle belle, di cui Edizioni Clichy ci ha abituati da un po’di tempo. Questa volta la casa editrice ci allieta con la guida dedicata agli anni Settanta.

Appassionati di quel periodo non potete, quindi, farvi scappare questo fantastico gioiellino.

Ma ora vediamo cosa si trova al suo interno. Vi anticipo che è una guida indubbiamente molto ricca di notizie e di informazioni che spaziano in più campi.

Si parte con una introduzione, dopo la quale si entra subito nel pieno di quegli anni, infatti ci comincia dai fatti. Il primo capitolo è dedicato proprio agli avvenimenti che riguardano il decennio, infatti troviamo tante e ricche pagine con notizie di ogni genere di quegli anni.
Ora vi propongo il sommario ed un avvenimento per ogni capitolo.

1 – I Fatti

1° gennaio 1977: La Rai si modernizza, chiude Carosello e liberalizza l’inserimento degli spot pubblicitari all’interno di tutto il palinsesto.

2 – Il sangue

22 maggio 1974: Viene costituito per la prima volta un Nucleo antiterrorismo interno all’Arma dei Carabinieri. Il comando viene affidato al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

3 – I libri

1970: A Milano, Garzanti pubblica “La meccanica”, di Carlo Emilio Gadda, primo romanzo da lui scritto ma rimasto per quasi cinquant’anni incompiuto e inedito

4 – La musica

1971: Festival di Sanremo:

1) Il cuore è uno zingaro, Nada e Nicola di Bari

2) Che sarà, Josè Feliciano e Ricchi e Poveri

3) 4/3/1943, Lucio Dalla e Equipe 84

5 – Il cinema

1970: È nelle sale Love Story, di Arthur Hiller, tratto dal romanzo bestseller di Erich Segal, uscito pochi mesi prima. Con un incasso di oltre 106 milioni e mezzo di dollari, il film è campione di incasso dell’anno al box office. Nel 1971 si aggiudicherà cinque Golden Globe (in primis quello per il miglior film drammatico) e due David di Donatello.

6 – La radio e la televisione

1978: il 4 marzo va in onda su Rai 1 la prima puntata del varietà Ma che sera, di Gianni Boncompagni, Gino Landi e Dino Verde con la partecipazione di Raffaella Carrà, Alighiero Noschese, Paolo Paneli e Bice Valori.

7 – Lo sport

1970: Campionato Mondiale di calcio – Messico

1) Brasile

2) Italia

3) Germani Ovest

4) Uruguay

8 – I premi Nobel

1971 Letteratura – Pablo Neruda (Cile) – Per una poesia che con l’azione di una forza elementare mantiene vivi il destino e i sogni di un continente.

9 – Le droghe

Eroina: all’inizio del decennio, negli Stati Uniti si ha un’impennata dei consumatori di eroina..

10 – La scuola

1971/72 gli iscritti ai corsi di laurea in ambito letterario: 31,7%

11 – Gli oggetti

Cedrata Tassoni – Una delle bevande simbolo degli anni ’70 che è riuscita però a rinnovarsi e a restare sul bancone del bar fino a oggi. Pubblicizzata da Mina all’interno del Carosello: “Quante al mondo puoi fare? Costruire? Inventare? Ma trova un minuto per me..”

12 – Le parole

“Per me il fuoco è stasera”: La febbre del sabato sera

Per concludere c’è il capitolo dedicato all’indice dei nomi.

Come potete notare questa guida è veramente molto ricca, spazia infatti in tutti i campi e soddisfa anche i palati più esigenti e difficili.

Grazie ad Edizioni Clichy e ai The 88 fools possiamo fare un tuffo nel passato, risvegliando i nostri ricordi e tornare a rivivere, per un pochino, quegli anni più o meno belli, più o meno intensi che sono stati, appunto, gli Anni Settanta. Sicuramente molti saranno contenti di rispolverare la loro memoria, riaprendo i cassetti dei ricordi.

Spero di avervi incuriosito ed invogliato a procurarvi questa guida che reputo veramente molto ben fatta ed interessante.

Trama

Un decennio straordinario, nel quale tutto è sembrato possibile, aperto dal Sessantotto e dall’Autunno Caldo e chiuso dalla Febbre del Sabato sera. In mezzo rivoluzioni, movimenti, terrorismo, indiani metropolitani, Vietnam, capelli, arance meccaniche, bombe nelle banche e sui treni, tutto e il contrario di tutto, il colore e il sangue, la follia e la bellezza, la psichedelia, il progressive, il punk, il dark, i fiori e la moda più colorata di sempre, uno stare al mondo che poteva far sognare ogni cosa.

In questa Guida troverete elenchi, numeri, classifiche, riferimenti, nomi, titoli, idee e mille altri stimoli per capire, ricordare, immaginare, ricostruire un pezzo indispensabile della nostra memoria individuale e collettiva.

Share:

2 comments

Scrivi un commento