Recensioni

Anne di Tetti Verdi

Titolo: Anne di Tetti Verdi

Autore: Lucy Maud Montgomery

Editore: Lettere Animate Editore

A cura di: Enrico De Luca

Collana: Lettere Animate

Pagine: 344

Prezzo: € 14,90

Uscita: 10 marzo 2018

Recensione

Finalmente ho trovato il tempo da dedicare a questo libro e di gustarmelo. La storia, bene o male, la conosciamo tutti dato che la protagonista è famosa sia a grandi che a piccoli.

L’edizione nelle mie mani, curata da Enrico De Luca, è sicuramente un’opera ben riuscita e tra le migliori in circolazione, inoltre avendo già letto altri libri curati da lui, ero certo che non mi avrebbe deluso. Infatti, dopo una sua introduzione, ci si tuffa nelle avventure di Anne.

Avevo già in mente qualcosa, ma leggendolo ho provato una sensazione unica rispetto a vedere in tv “Anna dai capelli rossi”. Infatti, se le sue avventure televisive mi hanno sempre trasmesso un filo di malinconia e di tristezza al punto da non affascinarmi del tutto, leggendole in “Anne di Tetti Verdi” mi sono appassionato parecchio e mi sono lasciato catture e trascinare all’interno delle varie pagine.

Si tratta del primo volume della saga e riguarda la sua adolescenza. La scrittura scivola che è un vero piacere per gli occhi e per la mente, infatti mi sono divertito anche ad immaginare le scene descritte, i vari personaggi e le loro azioni. Quindi confermo il fatto che leggere un libro, invece di vedere il relativo  film o telefilm, è assolutamente meglio e più costruttivo. Entrare in contatto con Anne, attraverso questo romanzo, è stato molto gradevole per il fatto che ho avuto l’occasione di catturare maggiormente i dettagli ed i vari passaggi che in altre situazioni mi sarebbero sfuggiti. Inoltre la cura che Enrico De Luca impiega nei libri è sempre molta e ci invoglia a lasciarci andare e goderci la storia.

L’autrice, Lucy Maud Montgomery, ci conquista con la sua storia appassionante e con i vari personaggi molto ben delineati.

Indubbiamente ci si affeziona alla mitica Anne, infatti man, mano che si procede nella lettura, la sentiamo sempre più vicina, ci conquista col suo caratterino, con la sua umanità e schiettezza. Una ragazzina che se da una parte fa tenerezza, dall’altra l’ammiriamo per il suo spiccato carattere forte, solare e ci permette di notare la sua crescita interiore.

Dopo la lettura mi sento di affermare che “Anne di Tetti Verdi” può essere considerato come un romanzo di formazione dato che è anche molto costruttivo e che la sua lettura non è solo un gradevole passatempo, ma ci trasmette e ci fa notare molti lati postivi ed importanti della vita.

Un libro adatto a tutti, quindi lo consiglio anche agli adulti per riassaporare certi momenti ormai trascorsi, lasciandosi affascinare da una protagonista incantevole. Oltre a lei risultano interessanti anche gli altri personaggi che si incontrano nei vari capitoli, in particolare la coppia che si occupa della ragazzina: i fratelli Matthew e Marilla con i quali entra in contatto per errore, ma ciò segnerà la vita di tutti e tre.

Voglio anche esprimere il mio interesse per le note che si trovano alla fine delle pagine, perché trovo che permettano di arricchire la conoscenza e quindi di intrigare maggiormente la nostra lettura e conoscenza. A volte sono curiosità, aneddoti, la cui mancanza ci avrebbe tolto molto.

Durante la lettura è come fare un viaggio tra le varie sensazioni ed emozioni. Infatti si sorride, si piange, si soffre, si spera. Tutto ciò tocca le corde del nostro cuore grazie appunto da una narrazione molto gradevole che scivola bene, ma resta nella pelle.

“Anne di Tetti Verdi” è un libro che merita di essere letto, anche per approfondire il personaggio e conoscerlo meglio, per godersi le sue imprese nell’età dell’adolescenza e specialmente per assaporare nuovamente il gusto della lettura. Ve ne innamorate!

Vi segnalo, infine, una chicca presente in questa splendida edizione: alla fine sono presenti delle tavole illustrate che sono molto carine.

Vi riporto qui sotto una frase che permette di capire meglio il “peperino”Anne e di come abbia le idee chiare:

“Meglio essere Anne di Tetti Verdi piuttosto che Anne di nessun posto”

Trama

Anne di Tetti Verdi (Anne of Green Gables), la cui protagonista è stata definita da Mark Twain «la più cara e adorabile ragazzina nella letteratura dall’immortale Alice», non solo riscosse un successo planetario poco dopo la sua pubblicazione nel 1908, ma continua ancora oggi ad appassionare schiere di lettori e a ispirare trasposizioni televisive e cinematografiche (da questo romanzo sono tratti l’anime Anna dai capelli rossi e la serie tv Chiamatemi Anna).

La presente edizione del romanzo, curata da Enrico De Luca, propone una traduzione integrale e annotata dell’inaugurale romanzo della saga di Anne – composta da altri otto titoli che coprono quasi l’intera vita della protagonista –, che tributò un’immediata quanto duratura fama alla sua creatrice, la canadese Lucy Maud Montgomery.

Share:

Scrivi un commento